Super User

Super User

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Centro

Pubblicato in Chi siamo

L'idea di bellezza nel centro J’Adore è un'idea possibile: un traguardo concreto che si inspira all'ascolto del proprio corpo.

Non è un miraggio, ma una piacevole realtà in un ambiente rilassante, coinvolgente e professionale che ha in serbo per voi servizi e trattamenti ricchi di coccole e momenti di benessere, dando un risultato certo.

Per riscoprire la luminosità del viso, la morbidezza delle mani, la silhouette del corpo; per imparare a ritrovare l’energia, la vitalità, la tonicità e combattere i segni del tempo. Il nostro centro collabora con 2 /3 linee leader della cosmesi nazionale e internazionale. Per soddisfare ogni vostra esigenze.

Ritrova il piacere del tuo benessere con trattamenti eccellenti, tecniche innovative e prodotti esclusivi per migliorare e mantenere la salute e la bellezza della tua pelle e del tuo aspetto fisico.

Noi ascoltiamo le tue esigenze e attraverso una curata consulenza sapremo consigliarti al meglio per raggiungere con successo i tuoi obiettivi.

Cosa è la CONSULENZA?

Il primo passo per conoscere Evelin ed iniziare così, il percorso per il tuo viso.
Ogni pelle nasce normale. Con il passare del tempo, le fasi ormonali, il cibo, l’ambiente, lo smog, prodotti sbagliati, le abitudini errate o non efficaci portano ad avere una pelle spenta, con presenza di punti neri, costine sebacee, irregolarità nella grana, ruvidità al tatto, sfociando spesso in inestetismi, come: pelle lucida, pori dilatati, pelle secca etc..
In fase di consulenza Evelin esaminerà la tua pelle individuando con precisione gli inestetismi e le cause che li hanno portati, approfondendo tutte le fasi della sua vita.
Successivamente a questa seduta di consulenza, Evelin ti indicherà il percorso da seguire e quali trattamenti e sessioni svolgere, ridandoti gia dalla prima seduta, una pelle compatta, luminosa e liscia, ritrovando la naturale normalità.

Utilizziamo solo prodotti e marchi che garantiscono la professionalità e l'affidabilità della ricerca scientifica senza dimenticare l'importanza dei principi attivi naturali.

Mentre per rendere la nostra acqua pulita utilizziamo COSMOS, una tecnologia americana che ci permette di trasformare l’acqua in una bevanda antiossidante.

Nel nostro centro benessere eubiotico privilegiamo la qualità, riservatezza e cordialità. Frutto di esperienza e profonda passione.

Abbiamo adottato un presidio medico per sanificare l’ambiente, è il BEYOND, una tecnologia americana per la purificazione e la sanificazione dell’aria e delle superfici.
Per noi operatriciInvece utilizziamo tutte le vari protezioni per poter lavorare e offrirvi i nostri servizi in totale sicurezza.
J’Adore estetica utilizza prodotti professionali per la pulizia dell’ambiente GOLMAR

 

More

Informativa Privacy

Pubblicato in GDPR

J'ADORE ESTETICA BENESSERE EUBIOTICO

DI ABRAHAM IBOLYA EVELIN

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE E IMPATTO DEI RISCHI SULLA SICUREZZA DEI DATI

Protection Impact Assessment (DPIA)
Regolamento UE 27.4.2016, n. 679 (GDPR)

Il presente documento intende assolvere alla necessità di individuare ed adottare misure per il trattamento dei dati comuni in generale ma anche sensibili e giudiziari siano essi in formato cartaceo o elettronico.
Il documento è redatto per definire e descrivere le politiche di sicurezza adottate dal Titolare del trattamento dei dati J'ADORE ESTETICA BENESSERE EUBIO DI ABRAHAM IBOLYA EVELIN Via Luigi Pellizzo n. 41 - 35128 PADOVA (PD) cf. BRHBYV71S45Z134I PI. 04939630283 d’ora innanzi per brevità chiamata anche “AZIENDA”.
Il presente documento è redatto e firmato in calce dal responsabile del trattamento dei dati Evelin Abraham Ibolya. Tutto ciò premesso l’”AZIENDA” ha formulato il seguente documento DI VALUTAZIONE E IMPATTO DEI RISCHI SULLA SICUREZZA DEI DATI (Protection Impact Assessment “DPIA”).

Premesso che
L’”AZIENDA” ha individuato, adottato i seguenti principi, criteri e condizioni riferiti al trattamento dei dati personali effettuati:
Base giuridica del trattamento: il trattamento dei dati è lecito in quanto ricorrono le seguenti condizioni:

  1. E’ stato espresso il consenso al trattamento dei propri dati personali per la finalità in seguito descritta al punto “Finalità del trattamento” del presente documento;
  2. è necessario all’esecuzione di un contratto o di un rapporto in qualità di interessato e all’esecuzione delle misure precontrattuali adottate;
  3. è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetta l’”AZIENDA” in qualità titolare del trattamento; Non sono invece state riscontrate le seguenti condizioni:
  4. salvaguardia degli interessi vitali dell’interessato o di un’altra persona fisica;
  5. esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento;
  6. perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento o di terzi, a condizione che non prevalgano gli interessi o i diritti e le libertà fondamentali dell’interessato che richiedono la protezione dei dati personali, in particolare se l’interessato è un minore.

IDENTITÀ E DATI DI CONTATTO DEL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il titolare del trattamento è l’”AZIENDA”.

DATI DI CONTATTO DEL RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI

Sig.ra EVELIN ABRAHAM IBOLYA Via Luigi Pellizzo n. 41 - 35128 PADOVA (PD) alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FINALITÀ DEL TRATTAMENTO

I dati trattati dal Titolare si possono suddividere come segue:

  • Dati comuni relativi a clienti anche di natura sensibile
  • Dati comuni relativi a fornitori
  • Dati relativi al personale, di natura anche sensibile
  • Dati relativi ai candidati per divenire collaboratori o dipendenti, di natura anche sensibile
  • Dati per la “profilazione”

Considerato che:
la “profilazione” è una qualsiasi forma di processo automatizzato di dati personali di persone fisiche atti per valutare certi aspetti personali che si riferiscono alle persone fisiche, in particolare per analizzare o predire aspetti riguardanti i risultati lavorativi, situazioni economiche, salute, preferenze personali, interessi, affidabilità, comportamento, localizzazione o movimenti; l’obbiettivo della “profilazione”, per essere tale, deve implicare una qualche forma di valutazione o giudizio su una persona.
Il GDPR esclude dal concetto di “profilazione” i processi che non includono un giudizio sulle persone.

I dati sono trattati per le seguenti finalità:
quanto ai Clienti vengono trattati dati per fini contabili, e per l’esecuzione dei contratti e dati relativi a preferenze di trattamento estetico che si ritiene a volte possano essere di natura sensibile.
Quanto ai fornitori vengono trattati i dati per l’esecuzione dei contratti.
Quanto ai dipendenti vengono trattati i dati per la gestione del rapporto di lavoro.
Quanto ai candidati per essere dipendenti o collaboratori vengono trattati i dati unicamente per la selezione.
Quanto ai dati per la “profilazione” l’”AZIENDA”non esegue “profilazioni”.

DESTINATARI O EVENTUALI CATEGORIE DI DESTINATARI DEI DATI PERSONALI

I dati potranno essere comunicati a:

  • Personale dell’ “AZIENDA” per la gestione delle pratiche necessarie e degli adempimenti di legge previsti e per l’individuazione delle preferenze di trattamento estetico del cliente.
  • A tutti gli organi preposti a verifiche e controlli circa la regolarità degli adempimenti di cui alle finalità anzi indicate.
  • Istituti di credito per le operazioni di incasso dei pagamenti.
  • Soci, collaboratori e dipendenti e liberi professionisti (Avvocati, Notai, consulenti del lavoro ecc.) al fine delle pratiche loro affidate per la gestione degli adempimenti fiscali di legge e contrattuali.
  • Organi di Stato preposti a verifiche e controlli circa la regolarità degli adempimenti contabili e fiscali previsti dalla legge.

Resta in ogni caso fermo il divieto di comunicare o diffondere i dati personali a soggetti non necessari per l’espletamento della gestione delle finalità sopra indicate.

TRASFERIMENTO DEI DATI PERSONALI A UN PAESE TERZO O A UN’ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE

I dati, non saranno trasferiti a un paese terzo o a un’organizzazione internazionale salvo una specifica richiesta per iscritto.

PERIODO DI CONSERVAZIONE

I dati saranno conservati per tutta la durata necessaria all’espletamento dell’attività per la quale sono stati originariamente raccolti e verranno archiviati per una durata minima di 10 anni stabilita dalla legge italiana ai sensi del c.c.
Trascorso tale periodo senza che ne sia fatta richiesta specifica di restituzione e/o richiesta di rendere disponibili tali dati, i dati potranno essere distrutti e/o cancellati senza possibilità di accesso e/o restituzione.
I dati informatici saranno conservati in appositi supporti o fisici (CD-ROM – dischi ecc.) o in “outsourcing” cioè c/o terzi in forma crittografata protetti da accessi non voluti tramite sistemi di identificazione e protezione contro i “maleware” e sono state adottate misure per prevenirne la loro
perdita.

MODALITÀ DEL TRATTAMENTO

I dati raccolti vengono trattati sia manualmente e conservati negli archivi cartacei, sia elaborati tramite un sistema informatico, sul quale vengono conservati e questo sia per i rapporti del presente esercizio che per ciò che concerne gli anni precedenti.

DIRITTO DELL’INTERESSATO DI CHIEDERE AL TITOLARE DEL TRATTAMENTO L’ACCESSO AI DATI PERSONALI, LA RETTIFICA O LA CANCELLAZIONE DEGLI STESSI O LA LIMITAZIONE NEL TRATTAMENTO.

L’interessato ha il diritto di accedere, rettificare o limitare l’uso dei dati sempre che il diritto non sia lesivo di obblighi imposti dalle leggi Italiane o applicabili in Italia.

DIRITTO DI ACCESSO DELL’INTERESSATO

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni:

  1. le finalità del trattamento;
  2. le categorie di dati personali in questione;
  3. i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali;
  4. quando possibile, il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, i criteri utilizzati per determinare tale periodo;
  5. l’esistenza del diritto dell’interessato di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento;
  6. il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo;
  7. qualora i dati non siano raccolti presso l’interessato, tutte le informazioni disponibili sulla loro origine;
  8. l’esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.

DIRITTO ALLA CANCELLAZIONE («DIRITTO ALL’OBLIO»)

Salvo il caso delle candidature a dipendente o collaboratore che non si perfezioni, dati forniti spontaneamente per essere poi ricontattati, e dati su preferenze di trattamenti estetici, per le quali potrà essere chiesta la cancellazione dei dati prima del termine del “Periodo di conservazione” i dati saranno conservati per la durata minima di 10 anni prima della loro cancellazione.
Tutto ciò premesso si forniscono, qui di seguito informazioni:

Indice

  1. Strumenti utilizzati per il trattamento
  2. distribuzione dei compiti e delle responsabilità nell’ambito delle strutture preposte al trattamento dei dati
  3. analisi dei rischi che incombono sui dati
  4. misure di sicurezza adottate e da adottare, per garantire l’integrità e la disponibilità dei dati, protezione delle aree e dei locali, rilevanti ai fini della loro custodia e accessibilità
  5. interventi formativi degli incaricati del trattamento
  6. criteri da adottare per garantire l’adozione delle misure di sicurezza in caso di trattamenti di dati personali affidati all’esterno della struttura del titolare
  7. dichiarazioni d’impegno e firma

Strumenti utilizzati per il trattamento

Schedari ed altri supporti cartacei

I supporti cartacei, ivi inclusi quelli contenenti immagini, vengono ordinatamente raccolti in schedari, ovvero nella pratica cui si riferiscono, per essere archiviati una volta terminato il ciclo lavorativo, come segue:

  • in archivio di pratiche di natura anche sensibile relative a clienti
  • in archivio di pratiche relative a fornitori,
  • in archivio di pratiche di natura anche sensibile relative ai dipendenti, in particolare eventuali assenze per malattia propria o dei propri familiari
  • in archivio di pratiche di natura anche sensibile relative ai candidati per divenire collaboratori o dipendenti.

Distribuzione dei compiti e delle responsabilità nell’ambito delle strutture preposte al trattamento dei dati

Responsabili del trattamento dei dati

Per il trattamento dei dati personali, il Titolare ha nominato il seguente responsabile del trattamento Evelin Abraham Ibolya cf. BRHBYV71S45Z134I attribuendogli incarichi di ordine organizzativo e direttivo, come segue:

  • responsabile per i trattamenti effettuati, il cui compito è di progettare, realizzare e mantenere in efficienza le misure di sicurezza, conformemente a quanto previsto dal Regolamento UE 27.4.2016, n. 679 (GDPR)

Incaricati del trattamento dei dati

Il trattamento dei dati personali viene effettuato solo da soggetti che hanno ricevuto un formale incarico e coincidenti con alcuni dipendenti e i titolari dell’ “AZIENDA”; gli incaricati sono stati informati delle procedure di archiviazione, protezione e ambito del trattamento consentito.
Oltre alle istruzioni generali, su come devono essere trattati i dati personali, agli incaricati vengono fornite esplicite istruzioni in merito ai seguenti punti, aventi specifica attinenza con la sicurezza:

  • procedure da seguire per la classificazione dei dati, al fine di distinguere quelli sensibili e giudiziari, per garantire la sicurezza dei quali occorrono maggiori cautele, rispetto a quanto è previsto per i dati di natura comune,
  • modalità di reperimento dei documenti, contenenti dati personali, e modalità da osservare per la custodia degli stessi e la loro archiviazione, al termine dello svolgimento del lavoro per il quale è stato necessario utilizzare i documenti,
  • dovere di aggiornarsi, utilizzando il materiale e gli strumenti forniti dal Titolare, sulle misure di sicurezza. A questo proposito l’ “AZIENDA” ha programmato incontri periodici con il personale nel corso dei quali si discutono le procedure e le problematiche insorte in merito alla sicurezza dei dati.
    Le lettere ed i contratti di nomina dei responsabili, le lettere di incarico o di designazione degli
    incaricati vengono raccolte in modo ordinato; in tale modo il Titolare del Trattamento dispone di un
    quadro chiaro di chi fa cosa (mansionario privacy), nell’ambito del trattamento dei dati personali.
    Periodicamente, si procede ad aggiornare la definizione dei dati cui gli incaricati sono autorizzati ad
    accedere, e dei trattamenti che sono autorizzati a porre in essere, al fine di verificare la sussistenza
    delle condizioni che giustificano tali autorizzazioni.
    3. Analisi dei rischi che incombono sui dati
    I rischi che incombono sui dati sono essenzialmente rappresentati da:
    a) Calamità naturali:
    1. Perdita di dati conseguente ad allagamento
    2. Perdita di dati conseguente ad incendio
    b) Minacce intenzionali
    1. Accessi non consentiti: Accesso, furto, manomissione di dati su supporti cartacei
    4. Misure atte a garantire l’integrità e la disponibilità dei dati
    4.1.Calamità naturali:
    4.1.1 Perdita di dati conseguente ad allagamento:
    Per ciò che concerne il rischio di perdita di dati da allagamento, considerata la posizione del fabbricato
    dell’ “AZIENDA” si esclude che, salvo eventi imprevedibili e del tutto eccezionali, detto rischio
    possa verificarsi.
    4.1.2 Perdita di dati conseguente ad incendio:
    Per ciò che concerne la perdita di dati conseguente ad incendio si precisa che sono state attuate tutte
    le misure previste dall’ attuale legislazione in materia di prevenzione incendi, inclusa la verifica
    periodica di caldaie, impianto elettrico, impianto di riciclo d’ aria e condizionamento;
    4.2.Minacce intenzionali
    J'ADORE ESTETICA BENESSERE EUBIO DI ABRAHAM IBOLYA EVELIN
    DOCUMENTO DI VALUTAZIONE E IMPATTO DEI RISCHI SULLA SICUREZZA DEI DATI
    Protection Impact Assessment (DPIA) Regolamento UE 27.4.2016, n. 679 (GDPR)
    - 7 -
    4.2.1. Accessi non consentiti:
    a) Accesso, furto, manomissione
    Si evidenzia che:
    i locali dell’ “AZIENDA” sono protetti da:
    ● sistema antintrusione con allarme collegato con il titolare dell’ “AZIENDA”.
    ● gli ingressi dei locali dell’“AZIENDA” sono protetti da vetri antisfondamento.
    ● le chiavi d'accesso ai locali sono in numero preciso e consegnate all'incaricato nominativamente
    I locali nei quali si svolge il trattamento sono inoltre protetti dalla vigilanza da parte di personale
    interno e incaricato.
    Non è consentito l’accesso ai locali dell’ “AZIENDA” in assenza di un incaricato; gli incaricati
    devono utilizzare i documenti e i dati limitatamente alle finalità del trattamento, custodire in modo
    appropriato gli atti, i documenti ed i supporti contenenti dati personali, loro affidati per lo svolgimento
    delle mansioni lavorative.
    E’ prescritto inoltre che eventuali copie di documenti, di scritti, di appunti, di tabulati di prova, ecc.
    vengano distrutti al termine del loro utilizzo.
    E’ fatto espresso divieto di utilizzare carta riciclata per stampare documenti da consegnare a terzi.
    Al fine di limitare la possibilità di fornire erroneamente informazioni a persone non autorizzate
    l’utilizzo della carta riciclata è consentito esclusivamente per uso interno.
    Cautele particolari sono previste per gli atti, documenti e supporti contenenti dati sensibili.
    E’ previsto che svolga mansioni relative alla gestione e archiviazione dei dati sensibili un solo
    incaricato al quale è stato prescritto di provvedere al controllo ed alla custodia dei dati sensibili in
    modo tale, che ai dati non possano accedere persone prive di autorizzazione.
    Gli incaricati sono stati dotati di locale adibito ad archivio chiudibile a chiave
    L’incaricato per quel che concerne i dati sensibili deve riporre i documenti, contenenti dati sensibili,
    prima di assentarsi dal posto di lavoro, anche temporaneamente.
    I documenti possono essere riposti anche al termine della giornata di lavoro, qualora l’incaricato
    debba continuare ad utilizzarli nei giorni successivi.
    Al termine del trattamento, l’incaricato dovrà invece riporre in archivio gli atti, i documenti ed i
    supporti, non più necessari per lo svolgimento delle proprie mansioni lavorative.
    Particolari cautele sono previste per l’archiviazione di documenti, atti e supporti contenenti dati
    sensibili: essa avviene in luoghi, armadi, o dispositivi equipollenti, che possano essere chiusi a chiave.
    Gli archivi contenenti dati sensibili sono controllati, mediante l’adozione dei seguenti accorgimenti:
    J'ADORE ESTETICA BENESSERE EUBIO DI ABRAHAM IBOLYA EVELIN
    DOCUMENTO DI VALUTAZIONE E IMPATTO DEI RISCHI SULLA SICUREZZA DEI DATI
    Protection Impact Assessment (DPIA) Regolamento UE 27.4.2016, n. 679 (GDPR)
    - 8 -
    ● al dipendente, avente la scrivania prospiciente i locali di conservazione, è dato l’incarico di vigilare
    gli archivi, dettando precise istruzioni in merito al fatto che una persona deve essere sempre presente,
    durante l’orario di apertura dell’archivio, per controllare chi vi accede.
    Gli impianti ed i sistemi di cui è dotata l’organizzazione appaiono soddisfacenti, al fine di garantire
    le opportune misure di sicurezza, al trattamento di dati personali da essa svolti. Al momento sono
    quindi previsti semplicemente interventi di verifica e manutenzione.
    4.2.2 Accessi non autorizzati
    Per quanto concerne il rischio di accessi non autorizzati, si è impostato un sistema di autorizzazione,
    al fine di circoscrivere le tipologie di dati ai quali gli incaricati possono accedere, ed i trattamenti che
    possono effettuare, a quelli strettamente necessari per lo svolgimento delle proprie mansioni
    lavorative. Le autorizzazioni all’ accesso vengono rilasciate e revocate dal titolare e, se designato, dal
    responsabile. Il profilo di autorizzazione non viene in genere studiato per ogni singolo incaricato, ma
    è generalmente impostato per classi omogenee di incaricati. L’obiettivo di fondo, in ogni caso, è di
    limitare preventivamente l’accesso, di ciascun incaricato o di ciascuna classe omogenea di incaricati,
    ai soli dati necessari per effettuare le operazioni di trattamento, che sono indispensabili per svolgere
    le mansioni lavorative. Periodicamente, e comunque almeno annualmente, viene verificata la
    sussistenza delle condizioni per la conservazione dei profili di autorizzazione: ciò per quanto riguarda
    l’ambito di trattamento consentito sia ai singoli incaricati, che agli addetti alla manutenzione e
    gestione degli strumenti elettronici.
    5. Interventi formativi degli incaricati del trattamento
    L’ “AZIENDA” riconosce l’importanza della formazione dei suoi componenti riguardo le tematiche
    della sicurezza, come elemento significativo di riduzione dei rischi e s’impegna a promuovere
    momenti formativi in particolare al momento dell’ingresso in servizio o al momento di cambiamenti
    di mansioni di tali soggetti o all’ introduzione di nuovi strumenti elettronici o modifiche nel sistema
    di archiviazione cartaceo che hanno impatto sul trattamento dei dati personali.
    Tutti i dipendenti incaricati dell’“AZIENDA” devono comunque partecipare a riunioni informative
    finalizzate a renderli edotti dei seguenti aspetti:
     profili della disciplina sulla protezione dei dati personali, che appaiono più rilevanti per
    l’attività svolta dagli incaricati, e delle conseguenti responsabilità che ne derivano
     rischi che incombono sui dati
     misure disponibili per prevenire eventi dannosi
     modalità per aggiornarsi sulle misure di sicurezza.
    7. L’affidamento di dati personali all’esterno
    J'ADORE ESTETICA BENESSERE EUBIO DI ABRAHAM IBOLYA EVELIN
    DOCUMENTO DI VALUTAZIONE E IMPATTO DEI RISCHI SULLA SICUREZZA DEI DATI
    Protection Impact Assessment (DPIA) Regolamento UE 27.4.2016, n. 679 (GDPR)
    - 9 -
    Nei casi in cui i trattamenti di dati personali vengano affidati, all’ esterno della struttura del Titolare
    del trattamento, si adottano i seguenti criteri, atti a garantire che il soggetto destinatario adotti misure
    di sicurezza sufficienti.
    Per la generalità dei casi, in cui il trattamento di dati personali, di qualsiasi natura, venga affidato
    all’esterno della struttura del titolare, sono impartite istruzioni per iscritto al terzo destinatario, di
    rispettare quanto prescritto per il trattamento dei dati personali.
    Nei casi in cui il trattamento affidato all’esterno abbia per oggetto dati sensibili o giudiziari, si
    procede alla stipula di clausole contrattuali, con il destinatario, che disciplinano gli aspetti legati alla
    gestione dei dati personali.
    I dati non sono mai destinati ad un soggetto residente in Paesi extra-Ue.
    Si esige inoltre che il destinatario dichiari di essere consapevole delle norme che regolano il
    trattamento dei dati in questo caso e che ha predisposto ogni misura conseguente.
    Nei casi in cui ciò si renda opportuno, per ragioni operative legate anche alla tutela dei dati personali,
    il destinatario esterno viene nominato dal Titolare come responsabile del trattamento dei dati,
    mediante apposito documento sottoscritto per accettazione.
    Elenco dei soggetti esterni e rispettivi dati a loro affidati:
    Allo stato attuale risultano affidati all'esterno alcuni trattamenti ai seguenti soggetti:
    Dr. Luciano Sardena - consulente del lavoro- via E. Forlanini, 1 35136 Padova (PD) al quale
    vengono affidati i dati relativi e necessari all'elaborazione delle buste paga dei dipendenti e alla
    gestione del rapporto di lavoro.
    Segato & Gardellin Commercialisti Associati: via forlanini, 1 – 35136 Padova al quale è stato dato
    mandato professionale per la consulenza amministrativa, societaria, tributaria e contrattuale e il
    supporto per gli adempimenti conseguenti.
    8. Dichiarazioni d’impegno e firma
    Il presente documento, viene firmato in calce da:
    ● Evelin Abraham Ibolya, in qualità di rappresentante legale dell’ “AZIENDA”;
    ● Evelin Abraham Ibolya, in qualità di responsabile del trattamento dei dati personali;
    L’ originale viene custodito presso la sede dell’ “AZIENDA”.
    Una copia verrà messa a disposizione per la consultazione:
    ● al responsabile interno del trattamento dei dati personali
    ● ai responsabili esterni del trattamento dei dati personali
    ● agli incaricati al trattamento dei dati personali
    J'ADORE ESTETICA BENESSERE EUBIO DI ABRAHAM IBOLYA EVELIN
    DOCUMENTO DI VALUTAZIONE E IMPATTO DEI RISCHI SULLA SICUREZZA DEI DATI
    Protection Impact Assessment (DPIA) Regolamento UE 27.4.2016, n. 679 (GDPR)
    - 10 -
    ● a chiunque ne faccia richiesta, in relazione all’ instaurarsi di un rapporto che implichi un trattamento
    congiunto di dati personali.
    PADOVA, 25/05/2018.
    Firma del responsabile Firma del rappresentante
    del trattamento dei dati legale dell’ “AZIENDA”
More
Sottoscrivi questo feed RSS
×

Log in